Pancakes per tutti – Crumbs of Life

Pancakes per tutti

Pancakes per tutti

La mia colazione dei sogni inizia con una spremuta d’arancia seguita dai pancakes.

Ma devono essere buoni e per buoni intendo innanzitutto soffici, poi poco zuccherati e infine leggermente burrosi.

Stamane ho deciso di mettermi di buona lena e impadellarne un po’ per me e le #pettegoleadorate. Con Nico lontano la domenica è davvero pesante, in più i malesseri dell’inverno, che ci costringono in casa, non facilitano le cose.

Così ho tirato fuori una vecchia ricetta che è tornata utile e valida come un tempo.

Ultimamente mangio pancakes proteici ma per tutti e 4 opto per la classica formula americana.

Siccome mi sono arrivati una 60ina di messaggi su direct per avere la ricetta, vi accontento subito:

Ingredienti:

  • 25 gr di burro;
  • 125 gr di farina;
  • 200 ml di latte;
  • 6 gr di lievito chimico in polvere;
  • la punta di un cucchiaino di sale;
  • 2 uova;
  • 15 gr di zucchero;
  • zucchero a velo

Difficoltà: Facile
Cottura: 2 minuti
Preparazione: 10 minuti

Per prima cosa dividete gli albumi dai tuorli.

Versate i tuorli in un recipiente dove, miscelando con rebbi o frusta, aggiungerete il latte ( a filo) e il burro fuso (raffreddato).

Mescolate tutti gli ingredienti e poi aggiungete il lievito e la farina precedentemente mischiati e setacciati. Amalgamate bene.

Montate i bianchi d’uovo a neve versando, poco alla volta, lo zucchero. Quando saranno bianchi e spumosi incorporateli delicatamente al composto con le uova, stando attenti a non smontarli.

Mettete a scaldare, su fuoco medio, un pentolino antiaderente del diametro di 10/12 cm e spennellatelo con un filo di burro. Io ho usato l’olio.

Versate al centro del pentolino un mestolino di preparato e lasciate che si espanda da solo: quando il pancake sarà dorato, giratelo sull’altro lato per mezzo di una spatolina, come se fosse una crepe o una frittata, quindi fate dorare a sua volta anche l’altro lato.

State attenti perché a mano a mano che li fate il procedimento di cottura è più breve, essendo la padellina calda da più tempo.

Appena tolti dalla padella, poggiateli su di un piatto, impilateli e serviteli caldi, cosparsi di zucchero a velo, marmellata, frutta, nutella, sciroppo d’acero… insomma con tutto quello che preferite.

Gustateveli uno ad uno,

Buon appetito!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *